“Scosse”

blank

blankE poi ti accorgi che è ora di crescere, ma di farlo davvero.

Che le tue giustificazioni non bastano più, che i tuoi nascondigli non coprono più, che la vita chiede il conto sempre, poco alla volta o tutto insieme, e lo fa per te. Per farti crescere.

Eppure pensavi di esser già cresciuto, perché di schiaffi o di carezze da lei ne avevi già ricevuti a sufficienza, ti dicevi.

E invece t’accorgi che avevi solo fatto finta di svegliarti, finta come quelle mattine in cui pensi di esserti alzato e invece dormi ancora, e dentro la tua mente scorre il film di te che ti alzi, che ti lavi, che ti prepari e che esci per vivere la tua vita da grande e invece sei ancora addormentato e stai solo sognando.

E quando ti svegli sei in ritardo, perché il tempo nella realtà intanto è passato e tu non gli sei stato dietro. E allora inizi a correre oppure ti fermi, per riniziare a tessere la tua tela di giustificazioni e di colpe date a destra e a sinistra ma mai a te, perché te sei un bambino e i bambini, poveri, che colpa ne hanno…

Ma la vita ti chiede il conto e i suoi schiaffi e le sue carezze servono a te, per conoscerne il sapore. Il sapore vero, quello sanguigno e succoso che solo se hai denti forti e capaci di mordere puoi apprezzare.

E allora cresci, ma fallo davvero. Prenditi la responsabilità di sbagliare senza che qualcuno venga subito a dirti: “Non fa niente”. Muovi il culo, corciati le maniche e plasma ‘sta cazzo di vita, ché è la tua e non ce ne sarà un’altra, che ti piaccia oppure no.

Datti da fare, sacrificati…rendi sacro il tempo, rendi sacre le tue forze, rendi sacri i tuoi sogni e lotta per realizzarli e le scuse lasciale ai mediocri, quelli che si saziano dei loro teatrini di finti cresciuti.

Cresci, ma fallo davvero. Che non c’è gioia più grande di guardare negli occhi la vita e sentirle dire “Era ora”.

Fonte di questo post: L’IMPORTANTE E’ SEMINARE

Ringrazio Valeria per la gentile concessione.

“Vi racconto la mia vita con 300 euro al mese”

blank

stefania

“Vi racconto la mia vita con 300 euro al mese”.

Ho prelevato direttamente questo articolo dal Corriere della Sera, ed ho deciso di postarlo qua.La situazione non è delle migliori, già lo sappiamo, ma forse tutti gli adolescenti, i ragazzi dovrebbero leggere questo articolo per capire che oltre ad Ipod, Ipad, telefonino,computer,Abercrombie,Playstation,Nintendo,Xbox e chi più ne ha più ne metta, al di fuori della famiglia, esiste la vita vera, concreta, e che troppi vizi, avere troppo dai genitori, porta inevitabilmente a non godere ed apprezzare realmente ciò che si ha.Una visione quindi distorta e fatta solo di apparenza, ma non di sostanza.Quindi, attenti genitori a non esagerare, e attenti ragazzi a non dare sempre tutto per scontato o dovuto!.

Live Updates COVID-19 CASES