Papà sono già passati 10 anni… In memoria di Mario Clini 29/04/1931 – 15/05/2012

blank

Ciao Papà, non mi sembra possibile, ma da quella terribile mattina del 14 maggio 2012, nella quale ti sentisti male, per poi volare in cielo alle 4:15 del 15 maggio, sono già passati 10 anni! Ora più che mai si affacciano nella mia mente, tanti ricordi, come questa bella foto scattata nel mese di agosto 1995 in compagnia di un caro amico di famiglia Erasmo Giacobbe anche lui purtroppo scomparso. Ma le immagini mi riportano anche le tue parole, e non sai quante volte ho pensato che avevi ragione, ma purtroppo come sempre accade c’è chi non l’aveva capito. Penso anche a tutti i sacrifici che hai fatto per me e vederli attualmente andare in fumo, svanire, ciò mi fa stare male e purtroppo non occorre che io ti spieghi le motivazioni perché già le conosci. Sono certo che eri stanco del comportamento in particolare di 2 persone, protette dalla mamma, che era ricattata ed impaurita da loro, e le testimonianze fattemi da più persone che mi hanno raccontato le confidenze che avevi fatto a loro proprio in merito a questo me lo hanno confermato. Se la salute ed in particolare i problemi cardiaci che ti costrinsero, a farti accompagnare con urgenza da me al pronto soccorso, per poi ricoverarti e farti impiantare un pace maker, sono certo che se tutto ciò non fosse accaduto, saresti intervenuto con decisone per porre fine, a ricatti, minacce che ormai ti avevano non solo disgustato purtroppo, ma stremato fisicamente. Pensare a questo, mi da una grande forza di combattere e lo farò perché sia tu che la mamma non meritavate di essere trattati e sfruttati in quella maniera. Perciò chi ha sbagliato e vi ha fatto del male un giorno pagherà un conto salatissimo. Ognuno avrà ciò che si merita e finalmente giustizia sarà fatta!. Ciao Diddy.

Tuo Figlio Marco

Ora legale anticipata? Perchè no!

blank

Possibile che nessuno ci abbia pensato? In questo momento folle, di crisi, coronavirus, guerra, e bollette stratosferiche, sempre perché l’essere umano è avido e specula, si poteva anticipare l’ora legale almeno di un mese o ancora prima. Potrebbe sembrare una soluzione banale, ma invece credo vantaggiosa e che avrebbe permesso di risparmiare miliardi ed energia. Certo non molto con il gas ma tanto con l’energia elettrica. Non ci hanno pensato, o  per molti speculatori è più conveniente così? A voi l’ardua sentenza…

Una gara a chi colleziona più testate, si ma purtroppo nucleari…

blank
Mai avrei immaginato, ciò che ho scoperto. Nel mondo i potenti, fanno a gara a chi ne colleziona di più. E sto parlando di testate nucleari, i famosi e temuti missili. Beh nel mondo attualmente questi sono i numeri di missili presenti: Russia: 6225; Usa:5550; Cina: 350;Francia: 290; Regno Unito:215; Pakistan:165; India:156; Israele: 90; Corea del Nord: 40; mentre in Italia non esistono dati certi, ma solo che sono presenti missili  nelle basi di Aviano e Ghedi Torri, in provincia di Brescia (e te pareva che non venivano a comandare a casa nostra).Noi al massimo a casa loro, possiamo aprire un ristorante italiano… La cosa sconcertante è il costo di queste armi. Pensate, ogni missile costa centinaia di milioni di euro, ed alcuni raggiungono il costo di un miliardo di euro. Immaginate se invece di impegnare queste somme di denaro pazzesche per questi folli scopi le destinassero per eliminare la povertà, la fame nel mondo, le malattia. Già, ma i potenti giocano ancora a chi ce l’ha più lungo e più potente, mentre i civili, uomini, donne e bambini innocenti muoiono mentre loro se ne stanno nei bunker al sicuro. Posso dirlo? CHE SCHIFO! 

Live Updates COVID-19 CASES