Don Verzè e l’ascensore del San Raffaele

Share

blank

Ero di passaggio al reparto Q del San Raffaele e salendo con l’ascensore ho notato questo cartello: Chi, in qualsiasi modo, volontariamente imbratta questo luogo, sappia che deturpa un luogo sacro e disonora tutti noi che lavoriamo con serietà e fede.

Il S. Raffaele è un tempio dove gli ammalati, il personale e noi tutti celebriamo il rito della sofferenza e della medicina.

Don Luigi Verzè

Nella vita la coerenza la serietà e la fede sono tutto vero Don Verzè? Già ma anche lui è un uomo.